Stai navigando nel Canale tematico "Conoscere Cassano Irpino", nella sezione "Luoghi da visitare".
 

Sommario delle aree principali di questa pagina

 

 

 
Torna al sommario
 

Chiesa Matrice

Chiesa Matrice

Il primo nucleo del complesso è di sicura epoca medioevale. A tale conclusione si è pervenuti dopo la scoperta di archi goticizzanti, sottostanti la torre campanaria...
La Chiesa Matrice è situata al centro del paese, adiacente alla piazza principale.
Il santo protettore di Cassano Irpino è San Bartolomeo Apostolo, e la Chiesa è a lui dedicata, da almeno quattro secoli.
Infatti, il portale principale della chiesa, è di stile tardo barocco, ed in cima è collocato un busto del Santo. Il portone ligneo d'ingresso è della stessa epoca.
Il complesso della Chiesa Matrice comprende vari fabbricati, costruiti e modificati in epoche successive.
La data "ufficiale", 1557, della costruzione è segnata sulla pietra angolare del cantonale sinistro. Su questa sono incisi anche il monogramma "G. C.", attribuito fino ad oggi a Garcia II Cavaniglia, e lo stemma dell'illustre famiglia.
Ma molto probabilmente, anteriore al 1557, già esisteva una piccola chiesa o una cappella. Infatti, osservando bene la pietra angolare, si nota tra "1" e "5" un interstizio, che presenta chiari segni di abrasione e prima del "7" è inciso il punto che segnava la fine della data: 1 55.7.

Attraverso dei documenti storici si è potuto scoprire che la cifra cancellata è il "4", quindi l'anno della costruzione della prima chiesa e il 1455, e lo stemma e il monogramma si riferiscono ad un'altro G. C., Giovanni Cavaniglia, feudatario di Cassano Irpinio dal 1454 al 1473.
Restano, oggi, pochi elementi dell'antica chiesa. L'ampliamento ed il restauro operati nel '700 e soprattutto i danni provocati dal sisma del 1980 hanno quasi del tutto cancellato i segni del passato.
Alcuni elementi dell'altare quattrocentesco, rimosso nel '700, si possono tuttora osservare sulla facciata di "Casa Vecchia", nelle vicinanze della chiesa. Le formelle, in pietra locale, scolpite ad alto e mezzo rilievo, raffigurano angeli e putti, che adornano il ciborio.

Il crocefisso ligneo, anch'esso del '400, è custodito presso il museo di S. Francesco a Folloni, nella vicina cittadina di Montella, dove sono depositate altre importanti opere di pittura e scultura.

Nella Chiesa Matrice sono presenti numerosi altari, realizzati in marmo bianco e intarsiati e decorati con marmi policromi. In stile barocco-rococò e ricchi di sculture ad alto e mezzo rilievo, sono da considerarsi di notevole pregio artistico.

Nel complesso sono collocate anche numerose statue lignee di notevole interesse, scolpite dall'artista Jacopo Colombo, nel '700. Nonché numerosi dipinti realizzati da allievi del Solimena.
Bibliografia di riferimento: "La Chiesa Matrice di Cassano Irpino" di Gennaro Granata - Edizioni Dragonetti, Montella
 
Torna al sommario